La palestra Italian Top Team gioca alla “Pallaccia” e sostiene di nuovo gli Ortolani Coraggiosi

18/12/2022

Giovanni Nitto – per gli amici Biagio - aveva promesso che la partita “la Pallaccia” sarebbe diventato un appuntamento annuale per divertirsi e nello stesso tempo sostenere gli Ortolani Coraggiosi.

E così è stato. Ci si è messo di mezzo il covid a fermare l’iniziativa, ma quest’anno, per fortuna, Biagio, che gestisce la palestra Italian Top Team a Ponte a Cappiano a Fucecchio, ex calciante del calcio storico fiorentino di parte Rossa, quartiere di Santa Maria Novella, ha rimesso in campo la bella competizione sportiva.
Come nel 2018, insieme ai colleghi con cui allena, nella sua palestra,  un gruppo di ragazzi appassionati di sport da combattimento  (boxe, mma, kick, grappling e pesistica), ha deciso di devolvere agli Ortolani coraggiosi il ricavato de “La Pallaccia” che si è svolta lo scorso
mese di giugno a Fucecchio, in Piazza della Libertà, zona “Le Buche”.

La Pallaccia”, spiega Biagio, è un misto tra calcio storico fiorentino e palla grossa di Prato: prevede azioni di rugby, lotta e boxe eseguite  in maniera molto leggera e divertente. Un bel gruppo di persone dai 16 ai 50 anni che frequentano la palestra Italian Top Team, anche quest’anno, con coraggio, lealtà e rispetto dell’avversario, si è cimentato in questo incontro sportivo ed ha deciso di devolvere il ricavato a sostegno dei progetti di vita degli ortolani coraggiosi .
Un grande ringraziamento dunque a Biagio e agli amici
amici della palestra Italian Top Team.

Notizie

Cari amici, amici degli Ortolani Coraggiosi, con grande emozione sono a dare una grande...

Un nuovo anno è iniziato. Ormai è lontano il 2002, quando Autismo Toscana, la nostra associazione regionale che sostiene i diritti...

di Marino Lupi

 

Ottobre 2013...

Salve a tutti amici,

avrete sicuramente notato la mancanza in giro del furgone degli Ortolani Coraggiosi, la nostra assenza ai consueti...

Sostieni e premia la nostra attività, l'attività di Autismo Toscana. Premia il nostro coraggio nel portare avanti la battaglia...