Convegno sulle cure e il benessere delle persone con disabilità

22/09/2017

Venerdì 6 ottobre si terrà a Milano, presso l'Auditorium Testori di paklazzo Lombardia, via Melchiorri Gioia, 37, dalle ore 9 alle ore 17, si terrà il convegno:

 

OLTRE IL PROGETTO DAMA: da una rete nazionale per gli ospedali per la disabilità a un nuovo approccio culturale al benessere delle persone  con disabilità

 

Un importante appuntamento in cui le varie esperienze DAMA  (Disabled Advanced Medical Assistance) sparse per l'Italia si confronteranno per mettere in rete e migliorare i servizi e le risposte ai bisogni alle persone con grave disabilità, specialmente quelle persone a cui la disabilità impedisce la possibilità di relazionarsi e di comunicare la propria sofferenza. Un appuntamento importantissimo per la salute dei nostri figli. A questo importante convegno parteciperà anche il Servizio Dama dell'Ospedale San Giuseppe di Empoli con la partecipazione della dott.ssa Eluisa Lo Presti, responsabile di questo servizio. Fra i relatori anche Marino Lupi, Presidente di Autismo Toscana e forte sostenitore nel nostro territorio di questo servizio

 

ecco la locandina del convegno

 

Sono passati ormai tanti anni da quando salii per la prima volta le scale dell'Ospedale di Empoli in via Paldini per andare a parlare con l'allora Direttore dell'ospedale, l'amico Dott. Renato Colombai. Fu una lunga e proficua chiacchierata in cui cercai di far capire come per i nostri ragazzi, persone con una grave disabilità nella comunicazione, fosse praticamente impossibile accedere ai servizi sanitari per un qualsiasi bisogno, dal più semplice come un prelievo ai servizi più complessi. Da lì è iniziato un percorso molto lungo per cercare di costruire una risposta adeguata che sapesse offrire assistenza e cure nel rispetto delle difficoltà e delle disabilità delle persone. Nel 2007 il viaggio a Milano, Ospedale San Paolo e l'incontro con gli amici del DAMA Milano. Un incontro determinante per capire quale fosse la strada da intraprendere. Ora anche il nostro Ospedale ha il servizio DAMA. Tutti noi, genitori di persone in difficoltà, sappiamo cosa voleva dire doversi recare all'ospedale, per un esame, per una lastra, per una visita. Spesso, viste le enormi difficoltà e le conseguenze che poi ne derivavano, prendevamo la decisione di non farne di niente, di aspettare, di non curare (i nostri figli costretti a pratiche non idonee per accertare e curare il bisogno, diventavano agitati, molto agitati, per periodi infiniti, oltra all'aumento della diffidenza nei confronti di tutti che rendeva difficile ogni relazione). Si, di non curare, protraendo così la sofferenza dei nostri cari. Sofferenza che portava ovviamente ad altre sofferenze. Ora abbiamo il servizio DAMA, ci sono splendidi professionisti che ci mettono a nostro agio, che accolgono i nostri ragazzi, che, grazie ad un percorso di formazione fatto proprio con gli amici del DAMA di Milano, sanno cosa fare. Ed ecco i nostri figli vengono curati nella normalità. Un prelievo è diventato anche per loro un “semplice prelievo” e non più un momento di grande agitazione e sofferenza. Ora ci sentiamo protetti e una malattia o un semplice mal di denti non è più un problema inaffrontabile. Il nostro servizio DAMA è invitato a questo congresso nazionale. Per noi un grande onore, un grande riconoscimento a tutti gli operatori che con grande competenza ed umanità curano i nostri figli. Anche per me parlare a questo congresso sarà un grande onore. Non nascondo che la convocazione mi ha commosso.

Quando abbiamo inziato questo percorso sembrava di chiedere qualcosa di impossibile. E' costato molto impegno e tanto lavoro. Si dice che l'impossibile costa un po' di più, noi lo abbiamo raggiunto. 

 

Marino Lupi

Allegati disponibili

  • ( 88.26K )

Newsletter

Inserisci la tua mail
Leggi l'informativa sulla privacy

Notizie

Riportiamo con piacere sulle pagine del nostro sito  il

Martedì 14 giugno la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva un disegno di legge che sui social network e sui...

La Regione Toscana intende favorire la vita di relazione e l'inclusione sociale delle persone con...

Delibera regione Toscana N 393 del 30-03-2015

Pubblichiamo e mettiamo a disposizione dei nostri lettori e di tutti gli amici dei...